Amber Heard condannata per aver diffamato Johnny Depp: "Ho il cuore spezzato"

La causa tra i due attori si è conclusa con la vittoria dell’ex Jack Sparrow, ma la star di Aquaman potrebbe ricorrere in appello e su Instagram ha espresso tutta la sua delusione: "Questo verdetto per le altre donne è una battuta d'arresto. Respinge l'idea che la violenza contro le donne debba essere presa sul serio".

La causa tra Johnny Depp è Amber Heard si è conclusa con la vittoria dell’ex Jack Sparrow che aveva chiesto alla Corte di Fairfax, Virginia, di riconoscere che l’attrice lo aveva diffamato con un articolo sul Washington Post nel 2018.

Sigarette spente sulla pelle e altri orrori: le parole di Amber Heard su Johnny Depp

I sette giurati del tribunale statunitense hanno emesso la loro sentenza mercoledì primo giugno 2022: Amber Heard ha diffamato Johnny Depp e per questo dovrà pagare 15 milioni di dollari, ridotti dalla giudice Penney Azcarate a 10,35 per via dei limiti imposti dallo stato della Virginia ai danni punitivi.

Ma la vicenda, seguita in tutto il mondo, potrebbe non essere finita qui dato che una portavoce della star di Aquaman ha dichiarato al New York Times che Amber Heard sta già pensando di ricorrere in appello. “La montagna di prove non è bastata”,  ha detto l’attrice sul suo profilo Instagram a processo concluso, rammaricandosi della sentenza.

La delusione che sento va al di là di ogni parola. Ho il cuore spezzato dal fatto che la montagna di prove non è bastata davanti allo spropositato potere e influenza del mio ex marito”, ha continuato Heard nel suo post. “Sono ancora più delusa da cosa significhi questo verdetto per le altre donne. È una battuta d’arresto.sottolineaPorta indietro l’orologio a un tempo in cui una donna che parlava apertamente poteva essere umiliata pubblicamente. Respinge l’idea che la violenza contro le donne debba essere presa sul serio”.

Johnny Depp aveva fatto causa all’ex moglie, chiedendo 50 milioni di dollari di danni, dopo l’articolo nel quale lei si autodefiniva come una “figura pubblica vittima di violenza domestica”. L’attore non era citato esplicitamente nell’articolo, ma sostenne di avere subito, in seguito a quella pubblicazione, un arresto della sua carriera. Heard a sua volta ha fatto una richiesta di risarcimento di 100 milioni di dollari, sempre per diffamazione, dopo una dichiarazione del legale di Depp sulle accuse di abusi.

Per l’ex di Pirati dei Caraibi questa è una rinascita, e subito dopo la lettura del verdetto ha commentato: “Sei anni fa la mia vita, quella dei miei figli, delle persone a me care e quelle che per anni mi sono state vicine e hanno creduto in me sono cambiate per sempre. In un battito di ciglia. Sei anni dopo la giuria mi ha ridato la vita”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!