“Nella sentenza di assoluzione – sottolinea Chi l’ha visto? – la Corte di Perugia ha parlato esplicitamente di ‘attività di depistaggio di ampia portata’, sui quali la madre di Ilaria Alpi ha chiesto che sia faccia luce. La procura di Roma ha invece avanzato una richiesta di archiviazione dell’inchiesta” si legge.