Whatsapp: in arrivo le emoji dai capelli rossi - Roba da Donne

La rivincita delle rosse. Grazie WhatsApp!

Ultimamente, molti utenti di Whatsapp si sono lamentati del fatto che sul social network tra le faccine più celebri del mondo non sono presenti quelle con i capelli rossi. La lamentela si è diffusa sempre di più fino a quando il team di operatori Apple ha accolto questa richiesta. Scoprite insieme a noi tutti i dettagli.

Whatsapp è uno dei social network più utilizzati insieme a Facebook e a Instagram. Quest’applicazione, da un bel po’ di tempo a questa parte si è evoluta e, oltre che a messaggiare con i nostri amici e parenti, adesso abbiamo anche l’opportunità di chiamare e di videochiamare.

Le sue emoji sono in assoluto le faccine più famose del mondo e, negli ultimi anni, si sono moltiplicate. Invece di utilizzare solamente le faccine bionde, adesso gli utenti possono sbizzarrirsi scegliendo tra una vasta tonalità di colori della pelle e dei capelli e possono anche scegliere il sesso del personaggio.

Nonostante questo aggiornamento sia piaciuto a molte persone, allo stesso tempo ne ha deluso molte altre. Dove sono le emoji per le persone dai capelli rossi? Perché non sono state inserite?

WhatsApp, arriva la funzione per cancellare i messaggi spediti per errore

Jeremy Burge, fondatore del sito Emojipedia ha rivelato:

“La mancanza dell’emoji rossa è stata la denuncia più frequente da parte degli utenti negli ultimi tre mesi.”

A tal proposito, in Scozia, è stata fatta una petizione che ha raccolto circa 20.000 firme. Come riportato da Telegraph, le rosse costituiscono circa il 2% della popolazione mondiale ma, in Scozia, in Galles e in Irlanda vi è circa il 10%.

Nell’ultimo periodo, le celebrità dai capelli rossi sono finite nelle prime pagine dei giornali più importanti: dal principe Harry con l’annuncio del suo fidanzamento con Meghan Markle fino ad arrivare al celebre Ed Sheeran con l’annuncio del suo nuovo album. O ancora la splendida Emma Stone e il successo della sua candidatura all’Oscar dopo aver recitato nel film La La Land. Anche loro hanno diritto ad avere un’emoji che li rappresenti, o no?

Nonostante questi simpatici personaggi marcati Apple abbiano già sei tonalità di colore della pelle e una dozzina di stili di capelli, il famoso colosso ha dovuto affrontare le critiche dei social media per non aver introdotto le emoji dai capelli rossi. Diciamo pure che su Twitter è nata una vera e propria rivolta per cercare di convincere chi di dovere ad inserirle:

In un’intervista fatta proprio per Telegraph, Jeremy Burge ha dichiarato che il sogno di avere delle emoji dai capelli rossi potrebbe avverarsi a breve, verso il 2018 circa. L’aggiunta delle emoji in un’applicazione non è così semplice come la progettazione in sé: le norme devono essere concordate tra i vari operatori e devono essere applicate uniformemente per evitare di creare confusione.

7 Trucchi Segreti Che Faciliteranno La Tua Vita Social Su Whatsapp

L’idea delle emoji rosse è stata accolta con favore dalla Youtuber di fama mondiale CopperCab. La giovane ragazza, in un’intervistata fatta in esclusiva per il sito The Sun ha svelato di credere fortemente al fatto che i gruppi minoritari come le persone dai capelli rossi possano essere rappresentati da queste simpatiche faccine. Secondo la ragazza, infatti, le emoji rappresentano la lingua più diffusa in assoluto in tutta la storia dell’umanità che continua a crescere giorno per giorno. Non importa da dove vieni o dove stai andando, nel momento in cui usi un’emoji, già da lì si capisce chi sei e cosa vuoi dire. Secondo CopperCab, tutti meritano un’emoji ed è felice del fatto che, finalmente, le aziende di tecnologia abbiano preso la decisione di inserire quelle dai capelli rossi. Secondo lei è stata la scelta più giusta.

La youtuber prosegue dicendo che i ragazzi rossi sono spesso vittima di bullismo a causa del colore dei loro capelli. È come una sorta di “sentimento anti-rosso” che rappresenta assolutamente una forma di razzismo.  Non solo i capelli, ma anche la carnagione della loro pelle è diversa e, spesse volte, gli capita di ricevere delle battute infelici sulla loro genetica.

Nonostante si debba aspettare ancora un annetto, diremmo proprio che ci siamo! Finalmente anche voi, care rosse, potrete avere le emoji che avete tanto atteso e desiderato!

Articolo originale pubblicato il 27 Gennaio 2017

La discussione continua nel gruppo privato!