logo
Stai leggendo: Sembra uno smartphone, ma è una pistola “pensata per le mamme”

Sembra uno smartphone, ma è una pistola “pensata per le mamme”

Arriva in America una pistola pieghevole che sembra uno smartphone e può stare comodamente in tasca, l'arma è sostenuta dalla potentissima lobby americana delle armi ma ha già fatto scoppiare più di qualche polemica.
Sembra uno smartphone, ma è una pistola “pensata per le mamme”

Una pistola pieghevole che assomiglia ad uno smartphone ma che potenzialmente è un’arma a tutti gli effetti pensata per un pubblico molto vasto che arriva anche alle mamme. Sta per entrare nel commercio americano infatti questa 9 mm cortatascabile” prodotta dalla startup Ideal Conceal e sponsorizzata dalla potentissima lobby delle armi americana. 

L’arma, che i pronta ad essere venduta per 395 dollari (circa 350 euro), viene pubblicizzata nel sito ufficiale come “adatta per tutte le occasioni”. Il sito è un’elogio all’essere sempre pronti alla difesa personale e dei propri cari strizzando l’occhio alla discrezione dove si legge:  “La migliore arma è sempre quella che hai con te. Al giorno d’oggi, è diventato necessario portare una pistola nascosta sempre con sé. Nessuno vuole essere in una situazione terribile che richiedere di difendersi con l’uso della forza mortale. Eppure, come recita il vecchio adagio: “È meglio avere una pistola e non averne bisogno, piuttosto che aver bisogno di una pistola e non averne uno”.”

La pistola chiusa infatti assomiglia a un classico smartphone ma una volta sbloccata si trasforma in una vera e propria pistola in grado di uccidere. 

Il fondatore della della Ideal Conceal Kirk Kjellberg al Daily News ha dichiarato: “Permettiamo alle persone di portare con sé un’arma senza impegnarsi in discussioni. In questo modo non c’è bisogno di avere una calibro .38 o una .44 legata alla cintola, ma si può portare direttamente in tasca”.

Oltre a parte dell’opinione pubblica che contesta l’arma anche la Polizia è preoccupata come sottolinea Bill Johnson, direttore della National Association of Police Organizations, che alla Cnn dice: “In generale il concetto di una qualunque arma mascherata in modo tale da non sembrare un’arma è sempre motivo di preoccupazione”.

L’arrivo della pistola a forma di smartphone è destinato a riaccendere il dibattito sulle armi da fuoco negli Stati Uniti, tra i sostenitori della libera circolazione ( la lobby delle armi – che si rifà al Secondo Emendamento) e chi – di contro – sostiene la necessità di maggiori controlli e regolamentazioni in quanto ogni anno 30mila persone muoiono in America a causa delle armi da fuoco.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...