"Dio mi salvi!", le parole di Travis Barker ricoverato d'urgenza in ospedale

Le condizioni del batterista 46enne dei Blink-182 preoccupano fan e familiari: l'artista si era presentato in una clinica insieme alla moglie Kourtney Kardashian, ma i medici vogliono sottoporlo a una serie di accertamenti.

Travis Barker, batterista dei Blink-182, è stato ricoverato d’urgenza in ospedale per cause che ancora non sono state rese note. Secondo il sito Tmz, il musicista e la moglie Kourtney Kardashian, si erano presentati insieme in una clinica martedì 28 giugno 2022 per accertamenti, ma le sue condizioni hanno spinto i medici a a trasferirlo per capire meglio l’origine del suo malessere.

L’artista si trova così attualmente presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, una delle strutture più rinomate della città, dove sarà sottoposto a una serie di esami per evidenziare in maniera più chiara la natura del suo malessere.

Kourtney Kardashian e Travis Barker sposi per la terza volta in Italia

Non appena la notizia si è diffusa, i suoi fan non hanno nascosto la loro preoccupazione, alimentata ulteriormente dal messaggio che è stato pubblicato nelle ultime ore sul suo profilo Twitter:God save me“, ovvero “Dio, salvami“. Parole come queste farebbero quindi pensare che la situazione generale non sia da sottovalutare, in attesa di saperne di più nelle prossime ore.

Kardashian, diventata sua moglie solo poco tempo fa in una cerimonia da sogno a Portofino, ha voluto essere al suo fianco anche in una circostanza difficile come questa e l’ha così seguito da vicino dietro l’ambulanza. La donna per non farsi riconoscere ha scelto un look informale, con felpa e cappuccio.

Successivamente sono poi arrivate le parole di Alabama Barker, la figlia che lui ha avuto da una precedente relazione, attraverso una storia Instagram, che alimentano ulteriormente la preoccupazione del momento: “Per favore, mandateci le vostre preghiere“, ha scritto la ragazza con uno sfondo nero.

Instagram @alabamaluellabarker

Nelle stesse ore l’altro figlio di Barker, Landon, che ha ereditato da lui la passione per la musica, era impegnato sul palco con Machine Gun Kelly per un concerto a New York, ma non ha voluto commentare l’accaduto. Non è escluso che non fosse stato ancora informato dei problemi del padre.

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!