logo
Stai leggendo: “Arrivano i Prof”, l’1 maggio Bisio con la peggior scuola d’Italia

"Arrivano i Prof", l'1 maggio Bisio con la peggior scuola d'Italia

Arriverà nelle sale italiane il primo di maggio Arrivano i Prof, film per la regia di Ivan Silvestrini che narra le vicende del peggior liceo d’Italia, l’Alessandro Manzoni, dove solo il 12% degli studenti riesce ad ottenere la promozione ogni anno. La pellicola si ispira ad un film francese, non distribuito in Italia, basato su un comic book francese.

Per far fronte a questa pessima statistica, il dirigente scolastico (Andrea Pennacchi) decide di assumere una squadra di professori decisamente “particolari”.L’obiettivo – grazie appunto all’arrivo dei nuovi insegnanti che utilizzano metodi decisamente rivoluzionari  e sui generis – è di passare dal 12% al 50% di promozioni.

I nuovi insegnanti sono: Locuratolo (Claudio Bisio), professore di matematica e informatica all’apparenza molto pigro; Cioncoloni (Lino Guanciale), il quale vuole spiegare la storia sempre e solo passando dalla figura di Giulio Cesare; Fanfulla (Maruzio Nichetti), impegnato a portare avanti i suoi esperimenti scientifici; l’intransigente professoressa di inglese Melis (Maria di Biase), Golia (Alessio Sakara) di educazione fisica; la bellissima professore di italiano Venturi (Shalana Santana) e il confuso professore di filosofia Maurizi (Pietro Ragusa).

Nei panni di uno dei principali studenti, Luca, c’è Rocco Hunt, al debutto cinematografico, anche autore della colonna sonora. Nel cast figurano inoltre Giusy Buscemi, Francesco Procopio, Christian Ginepro e Irene Vetere.