logo
Stai leggendo: Isola dei famosi, Giulia Calcaterra confessa: “Marijuana anche nel 2017”

Isola dei famosi, Giulia Calcaterra confessa: "Marijuana anche nel 2017"

Inoltre la Calcaterra ha riferito che gli autori del programma avrebbero fatto pressioni sui concorrenti per indirizzare il gioco: "All’inizio era molto palese che volessero incitarmi a creare una love story con Simone".
calcaterra

Non intende placarsi la polemica sul “canna gate” all’Isola dei Famosi, il reality show di Canale 5 prodotto da Magnolia e condotto da Alessia Marcuzzi. È “Striscia la notizia” a tornare sull’argomento proponendo un’intervista esclusiva all’ex naufraga Giulia Calcaterra, concorrente della scorsa edizione dell’Isola che, ironicamente, il tg satirico ha ribattezzato come “L’Isola dei fumosi”. Tutto nasce, come saprete, da una dichiarazione in diretta tv di Eva Henger che ha accusato Francesco Monte – ex tronista di “Uomini e Donne” ed ex fidanzato di Cecilia Rodriguez – di aver fumato marijuana nella villa prima dell’avvio della gara.

Francesco Monte, è doveroso sottolinearlo, ha sempre negato ogni addebito dichiarandosi estraneo ai fatti; del suo stesso parere anche i naufraghi, sia quelli in gioco che quelli eliminati. Nessuno ha visto Monte fumare una canna nei giorni prima dell’avvio dell’Isola. Un mistero che si infittisce giorno dopo giorno con diversi testimoni, tutti chiamati da “Striscia la notizia”, i quali forniscono la loro versione dei fatti, la loro verità. Né Craig né la Capriotti né tanto meno Nadia Rinaldi hanno mai confermato la versione della Henger. L’ex pornostar da sola contro tutti.

Ieri sera, intanto, è andata in onda su “Striscia” la testimonianza di Giulia Calcaterra secondo cui, nella scorsa edizione, alcuni naufraghi avrebbe fumato marijuana durante il soggiorno in albergo, prima del trasferimento sull’Isola. Come ribadito più volte, in Honduras le leggi sugli stupefacenti sono durissime e si rischiano molti anni di carcere. La Calcaterra, come sottolinea l’ufficio stampa di “Striscia” in un comunicato stampa, parla anche delle presunte pressioni che gli autori avrebbero fatto sui concorrenti al fine di indirizzare il gioco:

All’inizio era molto palese che volessero incitarmi a creare una love story con Simone. Un’altra volta mi hanno detto di non dire davanti alle telecamere che alcuni giochi fossero pilotati, che si favoriva molto Raz Degan… da dentro lo notavamo tutti che era trattato diversamente. Abbiamo visto tutti più volte Raz entrare nella capannina della produzione a rompere le scatole per tutte le cose di cui aveva bisogno. Quando l’abbiamo fatto presente ci è stato detto di non ripeterlo mai più davanti alle telecamere.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...