logo
Stai leggendo: Eva Henger: “Dire la verità non è un reato, fumare canne sì”

Eva Henger: "Dire la verità non è un reato, fumare canne sì"

Eva Henger continua a sostenere la sua tesi: Monte avrebbe fatto uso di sostanze stupefacenti sull'isola. Lui nega tutto e dice di avere la coscienza a posto.
eva henger

Eva Henger decide di replicare a Francesco Monte, l’ex tronista ed ex fidanzato di Cecilia Rodriguez, che ha deciso di abbandonare “L’Isola dei Famosi” dopo essere stato accusato dall’ex pornostar di aver “portato droga” in Honduras, prima dell’avvio del reality show. Dichiarazioni fortissime che hanno sollevato un vero e proprio polverone con tanto di presa di posizione da parte di Mediaset attraverso un comunicato stampa ufficiale. La Henger, dunque, continua a sostenere la sua tesi: Monte avrebbe fatto uso di sostanze stupefacenti sull’isola. Lui nega tutto e dice di avere la coscienza a posto.

Eva Henger, allora, sceglie “Verissimo”, il salotto pomeridiano di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin, per rispondere a Francesco Monte:

Dire la verità, può essere con una tempistica sbagliata, non è un reato. Fumare canne e mettere in pericolo le altre persone lo è.

Queste le parole della Henger, secondo quanto riportato da un comunicato diramato dall’ufficio stampa di Mediaset. Per le sue dichiarazioni l’ex pornostar è stata molto criticata, tanto che a Silvia Toffanin, che le chiede se nei giudizi espressi dalla gente ci possa essere anche un certo pregiudizio nei suoi confronti, lei risponde così: “Certo che c’entra il mio passato. Ci sono pregiudizi nei miei confronti”.

Infine la Henger spiega perché è così sensibile a quest’argomento, raccontando la difficile esperienza del figlio:

Un giorno Riccardino venne fermato dai carabinieri mentre stava comprando della marijuana da una persona straniera. I carabinieri mi chiamarono perché all’epoca lui era minorenne. Per quel fatto fu assegnato per un periodo ai lavori socialmente utili. Ora Riccardino ha 23 anni e da quattro è pulito, ma quel periodo è stato un incubo per me. Quindi vedere un altro ragazzo avere gli stessi atteggiamenti di mio figlio mi ha fatto male, non volevo rivivere la stessa situazione, volevo vivere una bella esperienza.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...