logo
Stai leggendo: Facebook come Tinder, arriva una funzione per trovare l’amore

Facebook come Tinder, arriva una funzione per trovare l’amore

Facebook annuncia una nuova funzione destinata a costruire relazioni autentiche e durevoli che ricorda molto le piattaforme per gli incontri, saranno relazioni non solo di una serata?

Facebook come Tinder. L’annuncio arriva dallo stesso fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, che nell’annuale conferenza F8 con gli sviluppatori in California ha dichiarato l’arrivo di Facebook nel mondo dei siti di incontri.  Il colosso dei social infatti è pronto ad aprire a nuove funzionalità con un servizio di incontri, dating, che: 

è destinato a costruire relazioni autentiche e durevoli, non solo di una serata.

La nuova funzione assomiglierà molto alle tradizionali piattaforme di incontri online, come Tinder per intendersi, ma potrà sfruttare il grande potenziale di Facebook che contra circa 200 milioni di single tra i 2 miliardi di utenti. 

Come funzionerà? L’utente che decide di attivare il servizio, che ancora non si sa se sarà a pagamento o gratuito, dovrà creare un “profilo di incontro” che verrà distinto dal proprio profilo Facebook e i potenziali partner saranno suggeriti dal social in base alle caratteristiche riportate nel profilo di incontro. 

Pare che il servizio potrà essere attivabile da tutti i profili e non solo da chi dichiara di essere single ma, per il momento, non sono ancora state annunciate le tempistiche di rilascio della funzione. Insomma dovrà passare ancora un po’ di tempo prima di poter provare a cercare il principe azzurro tra i profili di Facebook. 

Mark Zuckerberg ha evidenziato, durante la conferenza, come la società stia da subito lavorando per garantire la privacy (il caso Cambridge Analytica insegna) e la sicurezza dei suoi iscritti che intendono utilizzare questo nuovo servizio. Profilo di incontro e chat connesse verranno separate dal resto delle funzioni del social.

La nuova funzione potrà aprire così un nuovo mercato per il colosso Facebook che, per la prima volta, è pronto  a sbarcare in un territorio digital che ancora non aveva esplorato. L’ingresso di Facebook in questo mercato ha fatto crollare le azioni di Match Group, la società che gestisce le maggiori app di dating, del 17% a Wall Street. 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...